Parco naturale regionale di Porto Selvaggio e Palude del Capitano


Info e Regolamentazione
Natura e Territorio
Materiali e Lavori in corso

  INTERREG IIIA Grecia/Italia – Asse prioritario III – Misura 3.1 – Azione D1
INTERREG IIIA Grecia – Italia 2000-2006
Asse prioritario III: “Ambiente e Patrimonio Culturale”
Misura 3.1: “Miglioramento della gestione degli ecosistemi comuni”
Azione D1: “Interventi relativi alla gestione, al monitoraggio ed alla protezione degli ecosistemi conformemente alla Direttiva 92/43 C (Natura 2000), con particolare riferimento agli ecosistemi marini/costieri.”

Progetto presentato:

AZIONE PILOTA DI GESTIONE E SVILUPPO SOSTENIBILE DI ECOSISTEMI ACQUATICI IN AREE PROTETTE DELLA RETE NATURA 2000: SVILUPPO DI STRUTTURE TECNICHE CONGIUNTE TRA AMMINISTRAZIONI ED ISTITUTI DI RICERCA
  • Leader partner : Università di Lecce
  • Partner aderenti in GRECIA : Università di Patrasso, Università di Ioannina
  • Partner aderenti in Italia : COMUNE DI NARDO’
Attività previste: 1. Costituzione di una rete di amministrazioni pubbliche, istituzioni di ricerca ed accademiche per il monitoraggio, la gestione e la pianificazione territoriale di ecosistemi acquatici in aree protette Rete Natura 2000: realizzazione di strutture tecniche congiunte; 2. Identificazione di aree pilota per lo sviluppo e la standardizzazione di procedure per la realizzazione di piani di gestione; 3. Realizzazione di studi pilota per la valutazione di stato ecologico e vulnerabilità degli ecosistemi identificati per il progetto; 4. Realizzazione di studi di fattibilità nella gestione sostenibile degli ecosistemi pilota; 5. Interventi di disseminazione, comunicazione e divulgazione; 6. Gestione del progetto.
Budget del progetto: euro 160.000,00
Responsabile del progetto: Arch. Antonio Vetrugno

  INTERREG IIIA Grecia/Italia – Asse prioritario III – Misura 3.1 – Azione D4
INTERREG IIIA Grecia – Italia 2000-2006
Asse prioritario III: “Ambiente e Patrimonio Culturale”
Misura 3.1: “Miglioramento della gestione degli ecosistemi comuni”
Azione D4: “Interventi di informazione per la divulgazione e diffusione delle conoscenze scientifiche e tecniche per l’ambiente naturale e campagne di sensibilizzazione dirette a gruppi specifici della popolazione.”

Progetto presentato:

AZIONI DI NETWORK SUL TEMA DEGLI ECO-SISTEMI COSTIERI E DELLE AREE PROTETTE DEL MEDITERRANEO DA ORGANIZZARSI PRESSO L’OSSERVATORIO DEL MEDITERRANEO CHE SARÀ ISTITUITO DAL COMUNE DI OTRANTO PRESSO IL FARO DELLA PALASCIA (Otranto)
  • Leader partner : Università di Lecce
  • Partner aderenti in GRECIA : Università di Patrasso, Università di Ioannina, Egnatia foundation
  • Partner aderenti in Italia : COMUNE DI LECCE, COMUNE DI OTRANTO, COMUNE DI NARDO’
Attività previste: azioni di network sul tema degli eco-sistemi costieri e delle aree protette del mediterraneo da organizzarsi presso l’Osservatorio del Mediterraneo che sarà istituito dal Comune di Otranto presso il Faro della Palascia
Budget del progetto: euro 27.000,00
Responsabile del progetto: Arch. Antonio Vetrugno

  INTERREG IIIA Grecia/Italia – Asse prioritario III – Misura 3.1 – Azione D4
INTERREG IIIA Grecia – Italia 2000-2006
Asse prioritario III: “Ambiente e Patrimonio Culturale”
Misura 3.1: “Miglioramento della gestione degli ecosistemi comuni”
Azione D4: “Interventi di informazione per la divulgazione e diffusione delle conoscenze scientifiche e tecniche per l’ambiente naturale e campagne di sensibilizzazione dirette a gruppi specifici della popolazione.”

Progetto presentato:

OSSERVATORIO NATURALISTICO DEL PARCO DI PORTO SELVAGGIO E PALUDE DEL CAPITANO
  • Leader partner: Comune di Konitsas (Grecia)
  • Partner aderenti in GRECIA: Comune di Metsovou, Comune di Moloson
  • Partner aderenti in Italia: COMUNE DI MESAGNE, COMUNE DI OSTUNI, COMUNE DI BARLETTA, COMUNE DI NARDO’
Attività previste: 1. Realizzare uno strumento a supporto della pianificazione ambientale e territoriale denominato Atlante Ambientale del Parco, che raccoglie e organizza i dati relativi ai diversi media ambientali in specifiche cartografie tematiche. 2. Costituire uno specifico centro di riferimento consultivo per le analisi e valutazioni di compatibilità e sostenibilità naturalistico-ambientali dei piani, progetti ed usi del territorio. 3. Redigere linee guida per la gestione ed il monitoraggio delle aree di pregio naturalistico – ambientale come previsto dagli strumenti urbanistici e dalle direttive comunitarie (SIC). 4. Assicurare l’accessibilità dei dati ambientali e la diffusione delle conoscenze a servizio della comunità locale attraverso iniziative di educazione, informazione e partecipazione.
Budget del progetto: euro 40.000,00
Responsabile del progetto: Arch. Antonio Vetrugno




Inviateci il vostro contributo. Il nostro indirizzo e-mail è:



(C) 2024