Iniziative attuate

INTERREG IIIA Grecia – Italia 2000-2006

Asse prioritario III: “Ambiente e Patrimonio Culturale”
Misura 3.1: “Miglioramento della gestione degli ecosistemi comuni”
Azione D4: “Interventi di informazione per la divulgazione e diffusione delle conoscenze scientifiche e tecniche per l’ambiente naturale e campagne di sensibilizzazione dirette a gruppi specifici della popolazione.”

Progetto presentato:

AZIONI DI NETWORK SUL TEMA DEGLI ECO-SISTEMI COSTIERI E DELLE AREE PROTETTE DEL MEDITERRANEO DA ORGANIZZARSI PRESSO L’OSSERVATORIO DEL MEDITERRANEO CHE SARÀ ISTITUITO DAL COMUNE DI OTRANTO PRESSO IL FARO DELLA PALASCIA (Otranto)

  • Leader partner : Università di Lecce
  • Partner aderenti in GRECIA : Università di Patrasso, Università di Ioannina, Egnatia foundation
  • Partner aderenti in Italia : COMUNE DI LECCE, COMUNE DI OTRANTO, COMUNE DI NARDO’

Attività previste: azioni di network sul tema degli eco-sistemi costieri e delle aree protette del mediterraneo da organizzarsi presso l’Osservatorio del Mediterraneo che sarà istituito dal Comune di Otranto presso il Faro della Palascia

 

INTERREG IIIA Grecia – Italia 2000-2006

Asse prioritario III: “Ambiente e Patrimonio Culturale”
Misura 3.1: “Miglioramento della gestione degli ecosistemi comuni”
Azione D4: “Interventi di informazione per la divulgazione e diffusione delle conoscenze scientifiche e tecniche per l’ambiente naturale e campagne di sensibilizzazione dirette a gruppi specifici della popolazione.”

Progetto presentato:

OSSERVATORIO NATURALISTICO DEL PARCO DI PORTO SELVAGGIO E PALUDE DEL CAPITANO

  • Leader partner: Comune di Konitsas (Grecia)

  • Partner aderenti in GRECIA: Comune di Metsovou, Comune di Moloson

  • Partner aderenti in Italia: COMUNE DI MESAGNE, COMUNE DI OSTUNI, COMUNE DI BARLETTA, COMUNE DI NARDO’

Attività previste: 1. Realizzare uno strumento a supporto della pianificazione ambientale e territoriale denominato Atlante Ambientale del Parco, che raccoglie e organizza i dati relativi ai diversi media ambientali in specifiche cartografie tematiche. 2. Costituire uno specifico centro di riferimento consultivo per le analisi e valutazioni di compatibilità e sostenibilità naturalistico-ambientali dei piani, progetti ed usi del territorio. 3. Redigere linee guida per la gestione ed il monitoraggio delle aree di pregio naturalistico – ambientale come previsto dagli strumenti urbanistici e dalle direttive comunitarie (SIC). 4. Assicurare l’accessibilità dei dati ambientali e la diffusione delle conoscenze a servizio della comunità locale attraverso iniziative di educazione, informazione e partecipazione.

 

INTERREG IIIA Grecia – Italia 2000-2006

Asse prioritario III: “Ambiente e Patrimonio Culturale”
Misura 3.1: “Miglioramento della gestione degli ecosistemi comuni”
Azione D4: “Interventi di informazione per la divulgazione e diffusione delle conoscenze scientifiche e tecniche per l’ambiente naturale e campagne di sensibilizzazione dirette a gruppi specifici della popolazione.”

Progetto presentato:

AZIONI DI NETWORK SUL TEMA DEGLI ECO-SISTEMI COSTIERI E DELLE AREE PROTETTE DEL MEDITERRANEO DA ORGANIZZARSI PRESSO L’OSSERVATORIO DEL MEDITERRANEO CHE SARÀ ISTITUITO DAL COMUNE DI OTRANTO PRESSO IL FARO DELLA PALASCIA (Otranto)

  • Leader partner: Università di Lecce

  • Partner aderenti in GRECIA: Università di Patrasso, Università di Ioannina, Egnatia foundation

  • Partner aderenti in Italia: COMUNE DI LECCE, COMUNE DI OTRANTO, COMUNE DI NARDO’

Attività previste: azioni di network sul tema degli eco-sistemi costieri e delle aree protette del mediterraneo da organizzarsi presso l’Osservatorio del Mediterraneo che sarà istituito dal Comune di Otranto presso il Faro della Palascia