Iniziative in corso

Carta Europea per il turismo sostenibile

La Carta Europea per il Turismo Sostenibile (CETS) nelle Aree Protette è uno strumento metodologico che punta a favorire la concreta applicazione del concetto di sviluppo sostenibile che abbia cura della protezione delle risorse, che sia vitale e socialmente equo e che sia “uno sviluppo capace di rispondere ai bisogni delle generazioni attuali, senza compromettere la capacità delle generazioni future di rispondere ai propri”.

La CETS è coordinata da Europarc Federation (la rete delle aree protette europee), che col supporto delle sezioni nazionali della federazione (per l’Italia Federparchi), gestisce la procedura di conferimento della Carta e coordina la rete delle aree protette certificate.

La Regione Puglia con la sottoscrizione del Protocollo di intesa, ratificato dalla Giunta con DGR 1555/2010, ha deciso di intraprendere tale percorso in alcune delle aree naturali protette regionali istituite ai sensi della LR 19/97. L’attività, che ha preso avvio il 20 luglio 2010, prevede una serie di fasi volte alla condivisione delle informazioni, alla diffusione della cultura della sostenibilità ed alla coprogettazione di azioni sostenibili.

Essa si concluderà a Gennaio 2012 con l’auspicato rilascio della certificazione da parte di Europarc Federation.

Il progetto, il cui svolgimento è affidato a Federparchi, è finanziato con i fondi del PO FESR 2007-2013 linea 4.4. Azione 4.4.2. Attività A

Il Parco naturale regionale di Portoselvaggio e Palude del Capitano è tra i Parchi selezionati per la partecipazione al progetto.

 

TuteliAmo e ViviAmo il Parco

Il Comune di Nardò sta attuando in collaborazione con Emys, Legambiente e l’Associazione C.E.P. un progetto di educazione ambientale finanziato dalla Fondazione per il Sud.

Nell’ambito del progetto sono stati realizzati nel corso dell’estate dei punti informativi nel Parco e attivato il progetto della Masseria Sensoriale presso la masseria di Torre Nova, finalizzato alla conoscenza ambientale del Parco attraverso esperienze dirette con i cinque sensi.

Il progetto sta proseguendo con il coinvolgimento degli alunni delle scuole.

 

Effettuazione di una campagna di prospezioni archeologiche il località Frascone – in collaborazione con la Fondazione Caripuglia

Il Comune di Nardò è beneficiario di un finanziamento della Fondazione Caripuglia per l’esecuzione di una campagna di prospezioni arceologiche in località Frascone, prosecuzione di una analoga iniziativa già effettuata in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica delle Puglia e la Prof. Rita Auriemma dell’Università del Salento.

La campagna di scavi avrà inizio presumibilmente nel mese di marzo 2010.